Giovanni Cerutti/Canson/Janeta

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Artorn


JANETA[modifiché]

Sembrava che Janeta, una ragazza di quindici anni, non potesse darsi pace per la partenza dell’innamorato per la guerra. Ma sette anni di assenza sono lunghi, e così quando l’innamorato ritorna a casa, Janeta si è già consolata con un altro amante!


Mi a son fame 'na morosa, d’un pais pa tant lontan;
che di nòme si chiama Janeta, l’é na fiëtta ‘d quindes an.

E adess che mi son famla, a la guèra mi tocca 'ndar,
e la pòvera Janeta, non fa che pianger e sospirar.

“Ò pioré pa tant, Janeta, ò Janeta pioré pa tant;
che la guèra sarà corta e ij soldà ritorneran”.

E a la fin dij set ani, da la guèra mi son tornà;
ma la pòvera Janeta da n’àutr amant l’é stàita pià!