Canson/La vijà

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Artorn


La vijà[modifiché]

Bon-a sèira, vijòire, larà!
Oh che bel cheur! Oh che bel fior!
Andiamo in cerca del nostro amante per fare l’amor.

Chi è-lo lì di fòra, larà?
Son mi, Martin, vijòire, larà.
Oh che bel cheur…

Dov’ ses-to stait, Martin-a, larà?
A fè la féra, vijòire, larà.
Oh che bel cheur…

Còs ‘t l’has-to comprà di féra, larà?
Un capelin, vijòire, larà.
Oh che bel cheur…

Chi veus-to regalè-lo, larà?
Al mè amor, vijòire, larà.
Oh che bel cheur…

Fè-lo balè, Martin-a, larà.
Prontè ij violin, vijòire, larà!
Oh che bel cheur…

Intrè, din-dan, Martin-a, larà!
A brass, a brass, Madòna, larà.
Oh che bel cheur! Oh che bel fior!

Andiamo in cerca del nostro amante per fare l’amor.